Chirurgia toracica, a Padova un centro al top

#

Il Prof. Rea ci fa conoscere l’importante reparto che dirige, il primo in Italia per volume di attività che vanno dal trapianto polmonare alla chirurgia robotica e mini-invasiva

L’attività del reparto di Chirurgia Toracica Clinica dell’Azienda Ospedaliera-Università di Padova, è rivolta alla diagnosi ed al trattamento di tutte le patologie di interesse chirurgico del polmone, della pleura, del mediastino, del diaframma, della parete toracica, della trachea e delle vie aeree principali. A dirigere il reparto, il Prof. Federico Rea, Professore Ordinario di Chirurgia Toracica all’Università degli Studi di Padova e Direttore della Scuola di Specialità di Chirurgia Toracica, nella stessa Università padovana. Luminare nel campo dei trapianti di polmone, non a caso è anche responsabile del Centro Trapianto di Polmone. Chirurgo toracico e trapiantologo polmonare con oltre 4000 interventi e 200 trapianti all’attivo, si è sempre interessato di trapianto polmonare frequentando dapprima nel 1989 il Lung Transplant Program del Toronto General Hospital (Canada) e nel 1994 il Barnes Hospital della Washington University, St. Louis (USA).

 

Prof. Rea ci parli di questo centro di eccellenza.

La nostra è una struttura universitaria che ha la capacità di trattare sia la chirurgia oncologica che quella trapiantologica. L’Azienda Ospedaliera Università di Padova si conferma polo di eccellenza della trapiantologia italiana, con un’attività che è al top delle classifiche per le principali tipologie di organi trapiantati. In particolare, il nostro centro di trapianto di polmone, tra i più importanti in Italia, con quasi 400 procedure eseguite dall’inizio dell’attività (1995) ad oggi, che attualmente ci pone come primo centro trapianti italiano, è l’unico nel territorio del Nordest ed è di riferimento per Veneto, Friuli Venezia Giulia, Trentino Alto Adige e non solo. I punti di eccellenza del reparto di Chirurgia Toracica Clinica sono rappresentati dalla presenza di un team di chirurghi, anestesisti, pneumologi, patologi, oncologi ed altre figure professionali che permettono alla struttura di affrontare tutte le tipologie di intervento dal trapianto polmonare, con una media di 20 trapianti l’anno, alla chirurgia demolitiva e ricostruttiva tracheo-bronchiale e vascolare per le neoplasie interessanti il mediastino ed/od il polmone, al trattamento multimodale delle neoplasie polmonari e del mesotelioma pleurico, alle neoplasie dell’apice polmonare (tumore di Pancoast) fino alla chirurgia videotoracoscopica standard e con ausilio robotico. Le principali ricerche, in collaborazione con altre strutture, italiane ed estere, riguardano studi di genetica molecolare sull’adenocarcinoma polmonare, i tumori neuroendocrini del polmone, le interstiziopatie polmonari ed il mesotelioma pleurico. Oggi, oltre a tutte le altre attività di chirurgia open, la chirurgia toracica di Padova è tra i centri con maggiore attività di chirurgia mininvasiva e robotica.

 

Quali sono i vantaggi dell’intervento robotico?

Tale tecnica oltre ad avere una visione privilegiata e tridimensionale viene incontro al chirurgo in quanto lo strumentario robotico simula i movimenti della mano come se si operasse a torace aperto. Il chirurgo sta seduto in una consolle con visione tridimensionale dalla quale, attraverso dei particolari joystick collegati ai polpastrelli, vengono riprodotti fedelmente i movimenti del chirurgo stesso.

Il professor Rea insieme all’équipe di Chirurgia toracica
Il gruppo degli anestesisti

Prof. Federico Rea

Direttore del Reparto di Chirurgia Toracica Clinica dell’Azienda Ospedaliera Università di Padova

Via Giustiniani, 2 – 35128 Padova
Segreteria: 049.8212237
Fax: 049.8212249
federico.rea@unipd.it

Post Correlati

Comments (25)

Buon giorno! Mi chiamo Aldo Bravi. Sono stato ricoverato nel reparto del Prof. REA la prima volta nel 2015 per l’asportazione del lobo polmone dx.Mi sono trovato immediatamente a mio agio vista la grande disponibilità ed umanità nell”accoglienza avuta da parte di tutto il personale a partire dal grande Professore sempre pronto a dare una parola positiva di conforto. E a seguire tutto lo staff medico e paramedico. Sono sempre sotto il loro controllo ,ultimamente sono stato di nuovo ricoverato per approfondire degli accertamenti. Ho sempre trovato la disponibilità e professionalità di sempre. Grazie grazie veramente a tutti di cuore. Aldo Bravi.

Buongiorno Sig. Bravi, prima di tutto buon anno. La ringraziamo per il Suo commento e Le auguriamo di riprendersi presto.

rodolfo gentile per rita cabri

Mia moglie Rita Cabri è stata operata nel giugno del 2016 dal Prof. Rea (che il buon Dio lo protegga a lungo) di una metastasi ad un polmone di un carcinoma al palato molle operato nel gennaio del 2012. Grande tutta l’equipe medica. Il personale infermieristico encomiabile. L’organizzazione di efficienza assoluta.

Grazie per il Suo commento, faremo avere al Prof. Le sue parole.

Salve
Mio padre è un malato di fibrosi polmonare idiopatica…..assume ofev da circa 1 anno….per caso sono venuta a conoscenza di questo centro specializzato…..Mi chiedevo se ci fosse possibilità anche per lui di un trapianto….perlomeno potreste darmi delle indicazioni per aver maggiori informazioni?
Grazie anticipatamente

Buongiorno,la ringrazio per il Suo commento, provvederemo ad inoltrarlo al medico che la contatterà in privato.

sono un paziente affetto da enfisema polmonare da deficit di alfa1 in DH presso la Pneumologia di Cattinara di trieste . Sto terminando tutti gli esami propedeutici alla eventuale messa in lista d’attesa per il trapianto ( credo manchi la coronarografia ). ho sentito parlare in maniera molto positiva della professionalità che distingue questo reparto, e spero quindi , se tutto ovviamente procede come dovrebbe, di poter effettuare, nei tempi ovviamente previsti dal protocollo, la suddetta operazione e ritornare perlomeno ad una vita normale . Magari se qualcuno vorrebbe darmi…in anticipo..consigli o quantaltro, sarebbe il benvenuto . Cordiali saluti

Mio padre è ricoverato da 40 giorni in rianimazione ospedale Gallira Genova grave polmonite bilaterale…..ha 60 anni….mi chiedevo se era possibile un trapianto. ….le sue condizioni sono disperate…

Buongiorno Sig.ra Antonella, contatti il medico ai riferimenti che trova nell’articolo, così che possa rispondere alle sue domande. In bocca al lupo per suo padre.

Dopo lobectomia sup sin per adenocarcinoma sono in attesa di nuovo TAC polmone per follow up di 2 ground glass di 10 e di 16 mm nel lobo superiore di dx. Se le dimensioni cambieranno posso sperare in un intervento miniinvasivo e in una certa misura di risparmio di tutto questo lobo sfortunato?

Buonasera, contatti il medico ai riferimenti che trova nell’articolo, così che possa rispondere alle sue domande.

Buongiorno.ho una parente che le hanno diagnosticato un ( k ) mediastino a Palermo si sottopone a immunoterapia e chemioterapia.il (k) è di 12cm la mia domanda è:si può operare.grazie cordiali saluti.luigi Aruta

Buonasera, contatti il medico ai riferimenti che trova nell’articolo, così che possa rispondere alle sue domande.

Mio fratello di 60 anni ha un grave enfisema polmonare da fumo . per 16 ore utilizza l’ossigeno può fare il trapianto di polmone . Come è la sopravvivenza a 10 anni

Buonasera, contatti il medico ai riferimenti che trova nell’articolo, così che possa aiutarla. Le facciamo i nostri migliori auguri Signora.

Salve
Mia madre è una malata di fibrosi polmonare idiopatica diagnosticata tre anni fa.
mi chiedo che possibilità ha la mia mamma per entrare sul vostro programmo di trapianti di polmoni .

in attesa di un vostro riscontro.
grazie anticipatamente

Salve, contatti il medico ai riferimenti che trova nell’articolo, così che possa aiutarla. Le facciamo i nostri migliori auguri

Salve, sono la moglie di un insegnante di 43 anni in Sindrome di Eisenmenger secondaria a cardiopatia congenita complessa e irc in dialisi peritoneale. Mio marito avrebbe bisogno di un consulto per sapere se può essere messo in lista per un trapianto multiorgano cuore-polmoni-rene. Potreste dirmi a chi mi devo rivolgere. Grazie.

Salve, contatti il medico ai riferimenti che trova nell’articolo, così che possa aiutarla. Le facciamo i nostri migliori auguri

Salve, desidero chiedere se c/o il Vs reparto vengono eseguiti interventi chirurgici per la risoluzione della iperidrosi. Grazie

Salve, contatti il medico ai riferimenti che trova nell’articolo, così che possa aiutarla.

Buon giorno mi chiamo Tiziano Collodo mi sono affidato alle’equipe del prof. REa per il mio caso, e conseguente intervento chirurgico (asportazione totale polmone sinistro)a distanza di un anno e mezzo la mia condizione fisica e respiratoria, sono tornate ad essere normali,sempre nei limiti.Non smetterò mai di ringraziare tutto lo staff.di chirurgia toracica per la pazienza e professionalità dimostrata.la mia riconoscenza nei vostri confronti non finirà mai,un grande saluto.

Buon giorno, mio marito è stato trapiantato il 4 luglio 2011 a seguito di una fibrosi polmonare idiopatica. Trapianto riuscito. Purtroppo l’8 dicembre 2011 è mancato a causa di un’infezione. Quando ricordo mio marito sereno e pieno di speranza lo vedo in Chirurgia toracica a Padova accudito e coccolato da tutto lo staff di medici e paramedici che giornalmente lo hanno curato. Il prof. Rea è dott.ssa Loi sono medici eccezionali sia professionalmente che umanamente

scusate mio padre a una malattia ai polmoni edema cronica da cuasi 1 anno che va avati e in dietro x lòspedale ma da pochi giorni ci dicono che a un tumore ad 1 polmone mi chiedevo se è possibile un trapiantto siamo disperati papà a 73 anni .ma poi si sono acorti dopo 1 anno e che cavolo aiutateci

Salve, contatti il medico ai riferimenti che trova nell’articolo, così che possa aiutarla. Le facciamo i nostri migliori auguri.

Leave a comment