Il Settore Salute fa crescere l’Italia: dallo Studio di The European House

Ambrosetti: il contributo economico e sociale di Novartis allo sviluppo del Paese

In un settore di eccellenza dell’economia nazionale Novartis gioca un ruolo chiave, generando

 – investiranno 200 milioni di euro in Italia in ricerca e sviluppo;

– attivano una filiera italiana di 2.300 aziende;

– 1,1 miliardi di contributo al PIL

 Roma, 22 novembre 2018 – In che modo e in che misura un’azienda come Novartis contribuisce a creare valore per l’Italia e qual è il suo impatto in termini economici, sociali, umani e ambientali?

A queste domande fornisce risposte documentate lo studio “Il valore (e i valori) di Novartis per il sistema –Paese”, realizzato da The European House – Ambrosetti e presentato oggi a Roma a rappresentanti delle istituzioni e del mondo associativo.

In allegato è possibile visionare il comunicato stampa integrale.

Si segnala inoltre fuori cs l’annuncio sulle assunzioni di 100 giovani under 30 per spingere l’innovazione dato oggi nell’Ansa riportata sotto.

Novartis, prossimo anno piano assunzione 100 under 30 Si cercano laureati in materie scientifiche

(ANSA) – ROMA, 22 NOV – “Abbiamo un piano di assunzioni di circa 100 under 30 il prossimo anno. Che e’ un segnale forte al Paese e all’occupazione. Ma lo e’ anche per un gruppo di persone che hanno una capacita’ di innovazione, una creativita’ che dobbiamo saper cogliere. E fra l’altro ci stiamo ‘divertendo’ nel selezionare questi profili utilizzando sistemi di artificial intelligence che sanno pescare nei social media i profili di cui abbiamo bisogno”. Ad annunciarlo e’ Pasquale Frega, Country President di Novartis in Italia, in occasione della presentazione dello studio “Il valore (e i valori) di Novartis per il sistema – Paese”, realizzato da The European House – Ambrosetti, oggi a Roma. “Stiamo unendo le nuove tecnologie a un processo selettivo – aggiunge – per portare a casa giovani talenti che sappiano contribuire alla causa dell’azienda. I profili di cui siamo maggiormente alla ricerca sono neulaureati in discipline scientifiche che andranno a occupare una serie di posizioni all’interno dell’azienda , ci aiuteranno nel nostro sforzo soprattutto di educazione della classe medica con forme innovative”. (ANSA).

Leave a comment